31/08/07

Blues to Bop - Day 1

Come l'anno scorso, lavoro alla bancarella dei CD del Blues to Bop di Lugano.

Appunti sparsi:

- Pagano benissimo.
- La birra gratis non è affatto una brutta cosa.
- Non c'era né cassa, né fondo cassa. Tutti i soldi nel portacd di un artista.
- Kelley Hunt è assai simpatica, come Papa George. L'assistente della prima, Al, mi ha inoltre regalato l'aggeggio più inutile della terra: un coso che strappa la plastichina che ricopre le confezioni dei CD. Non me ne separerò mai.
- Sono stato minacciato di morte da un ubriaco strafatto. Ancora non capisco come sia successo.
- Sleepy LeBeef, per quanto bravo, sembra Jabba di Star Wars.
- Un tizio ronzava da 5 minuti attorno alla bancarella, in apparenza interessato. Vedo che lo guardo e dice: - non voglio mica comprar nulla, sto solo facendo passare il tempo perché non mi ricordo dove ho parcheggiato la macchina. - Fantastico!
- Altri tizi che di punto in bianco decidono di farsi una cultura Blues e comprano undici CD in una botta sola, lasciandoci un capitale.
- Una tizia che parlava tirando l'ultima vocale di ogni parola per 2-3 secondi, con effetto cantilena, tipo: - ce l'aveteeeeeeee un portachiaviiiii?

2 commenti:

  1. bellooooo questoooooooo ultimoooooooo post fedeeeee :D

    Ale

    RispondiElimina