31/03/08

Itagliano

Essendo io uno di quegli odiati sostenitori del buon italiano, con oltretutto il viziaccio di correggere quasi ogni errore che mi capita di sentire nel parlato, posso affermare di essere parecchio scornato al momento.

Neanche tanto perché ormai l'"a me mi" e tutte le sue varianti sono universalmente accettate, almeno nel parlato.

Bensì perchè ho letto Dante, Commedia, Inferno, X, 6.

"[...] parlami, e sodisfammi a' miei disiri."

Che cazzo.

Questo post è approvato dall'Accademia della Crusca.

6 commenti:

  1. E l'Accademia fa male sai?
    Eseguendo l'analisi logica della frase osserviamo che:
    sodisfa -> predicato verbale
    mmi -> complemento oggetto
    a' disiri -> complemento di termine
    miei -> complemento di specificazione

    Evidentemente Dante, che cretino non era, per non incorrere nel famigerato pleonasmo, ha pensato bene di modificare la transitività del verbo soddisfare. E per non incorrere in problemi di copyright gli ha tolto una D e aggiunto una M alla prima persona singolare. Furbo eh?

    Ala, un altro con il medesimo viziaccio, ma pure nello scritto.

    RispondiElimina
  2. Il libro di testo (Commedia - Inferno, a cura di N. Sapegno, edizioni La Nuova Italia) riporta che: "il verbo sodisfare è costruito qui col doppio dativo della persona e della cosa; e in entrambi i casi la particella pronominale atona risulta PLEONASTICA, rispetto agli aggettivi possessivi che seguono."

    Morale: poteva evitarle tutte e due, addirittura. :P

    RispondiElimina
  3. Maledetto Dante, mi ha fregato di nuovo!

    (Lo sai che commento qui con l'unico scopo di generare traffico verso il mio blog?)

    Un Ala faceto

    RispondiElimina
  4. Allora metti il tuo maledetto link in ogni tuo maledetto commento!

    In inglese viene meglio: then put your freaking link in your every freaking comment! (cfr. Scrubs su tutti per l'uso smodato di 'freaking' per 'fucking')

    RispondiElimina
  5. Non ci crederai ma lo faccio. Clicca sulla casupola in basso a sinistra...

    RispondiElimina
  6. Ecco, questo non sapevo si potesse fare.
    Mi inchino di fronte a tanta saggezza informatica e chiedo scusa. :-D

    RispondiElimina