30/07/08

Ciao, sono Bruno e vengo dalla Svizzera

Come alcuni di voi sapranno sono svizzero pur'io.
Essere svizzeri significa principalmente essere considerati pessimi amanti.
Via blogticino, per fortuna, ho avuto modo di capire che non tutti gli svizzeri in faccende amorose sono dei completi inetti.
C'è il Bruno che tiene alto l'orgoglio nazionale.
Qui potete vedere il mandrillone in tutto il suo splendore.

Per chi non capisse il tedesco: si perde poco.
Imperdibile quando, alla fine, dice che se vogliamo vedere di più bisogna contattarlo (immagino che il video fosse per adultfriendfinder o similia) e saluta mandando un bacio.

In poche parole, Bruno è icona nazionale. Lo voglio a reti unificate a presentare il 1. agosto (il compleanno della Svizzera/Suisse/Schweiz/Schvizra/Switzerland/Helvetia).

Questo post trasuda un giustificato orgoglio patriottico.

Cose molto segrete

Chi ha già avuto modo di vedere anche solo una puntata di Una mamma per amica avrà sicuramente notato una cosa in particolare.
I dialoghi.
Parlano velocissimo!
Manco riprendono fiato.
Per chi non l'avesse mai visto ecco qua un esempio non troppo estremo. Garantisco che madre e figlia insieme sono terribili.
Il piccolo scoop è che mi è giunta alle orecchie una notiziuola di quelle sfiziose che non trovi manco su internet da quanto son segrete.
Cioè la risposta a come fanno a parlare così veloce e fluido senza impappinarsi. Lo scrivo in piccolo.

Velocizzano il filmato nei dialoghi, in media 1,2x, ma in certi casi arrivano anche a 1.8, se necessario.

Non dite a nessuno che ve l'ho detto io.

Ecco a tal proposito alcuni indizi per capire da voi questa cosa.

- Osservate le labbra di chi parla. Troppo veloci. E fidatevi che non è per via che è doppiato che la cosa vi sembra strana.
- Ascoltate le voci di chi parla. Diventano più acute. Questo capita proprio perché il dialogo è accelerato.  Se esagerassero diverrebbero il coro delle voci bianche.
- (corollario di quella sopra) Non ci sono quasi mai uomini nei pezzi dialogati veloci. Il motivo è banale: la voce velocizzata di un uomo tende ad alzarsi più di quella di una donna, che è di norma già più alta, ed è dunque più facile capire il trucco.
- Guardate come si muove chi parla. I gesti, benché a prima vista normali, a una seconda occhiata diventano troppo veloci. Bisogna comunque prestarci molta attenzione, poiché a una velocità 1.2x la cosa è ben cammuffata. Anche qui, se esagerassero, avremmo il Benny Hill Show. Cantato dalle voci bianche.

Ma perché fare tutto ciò? Be', per coprire i buchi nella trama, le parti deboli. Praticamente tutte le svolte decisive del telefilm si svolgono tramite dialogo. Il mio cervello, per esempio, dopo 15 secondi di chiacchiericcio continuo e acuto stacca e cataloga il dialogo come rumore di fondo.* Infatti, un attimo dopo la fine del dialogo, mi accorgo di non sapere cosa sia stato detto. Ma, fidandomi degli sceneggiatori, la dò comunque per buona e morta lì.

Questo post si rivela per quello che é; importante.

======

* Ecco l'effetto sul cervello [da Scrubs, serie mittttica].

28/07/08

Ditteri

Lo stereotipo dice che la Scozia a clima non è il massimo. Uggiosa rende bene l'idea.
Quindi, in uno stato di nubi perenni, chissenefrega delle previsione metereologiche; che le fai a fare?
Però poi i vecchi di cosa parlano quando si incontrano al bar?
Da cui l'idea geniale!
Una previsione degli sciami di Ceratopogonidi!
Dice: che cacchio sono 'sti cosi?
Moschini minuscoli che girano in sciami a fianco delle acque ferme, volgarmente detti midges, vera piaga della Scozia.
Pare che la puntura della femmina sia parecchio dolorosa per l'uomo.
Il maschio non punge, si dedica all'onanismo.
La femmina, irritata dalla mancanza di attenzioni, si sfoga su ciò che passa.

Questo post è stato reso possibile dall'imprescindibile testimonianza diretta data dalla Girl, ormai più simile a un tonfo che a un essere umano, presumibilmente (oggi è in zona 5, per dire).

27/07/08

Books on Demand

Se funziona davvero e in qualche modo prende piede anche dalle nostre parti, è una grande invenzione.

Questo post è sbrigativo.

23/07/08

Paragone Becero

Con che diritto le cameriere osano alberarsi per un'innocua e occasionale pacca sul culo?

Nei tapponi di montagna non ho mai sentito un ciclista fare un cip a proposito.

19/07/08

Nota a pie' di pagina*

"*I vermoli sono piccoli roditori bianchi e neri che si trovano sulle Ramtop Mountains. Sono progenitori dei lemming, che come è noto si gettano dai dirupi e annegano nei laghi con regolarità. Lo facevano anche i vermoli. Il punto, tuttavia, è che gli animali morti non si riproducono, e nel corso dei millenni sempre più vermoli sono stati generati da quelli che, di fronte a un dirupo, squittiscono l'equivalente roditorio di Voi Siete Tutti Scemi. Ora i vermoli si calano giù dalle pareti rocciose in cordata, e costruiscono barchette per attraversare i laghi. Quando l'istinto li spinge verso il mare, si siedono per un po' senza incrociare lo sguardo degli altri e poi vanno via presto per evitare l'ora di punta."


15/07/08

Vecchietti terribili

Tralasciando il fatto che La versione di Barney, di Mordecai Richler, debba parecchio sia a Roth (Il teatro di Sabbath), sia - anche se meno -  a Il giovane Holden -, cosa che peraltro non posso che vedere di buon occhio, essendomi goduto entrambi i libri citati, esso resta un gran romanzo: profondo, cinico, disincantato e dannatamente divertente. Qui di seguito c'è più o meno tutto, tranne Barney stesso (anni 67), che è impossibile da rendere in un piccolo estratto:

"- Mi serve una malattia
[Dottore, che conosce il paziente] - Prego?
- È per mia moglie. Senti, ho una fretta terribile. Mi sta aspettando in macchina. Scusa se è una Jaguar ultimo modello. Dovresti fartene una anche tu, Barney [che si stava facendo visitare dal dottore]. Se paghi in contanti ci rimangono di merda. Su, che quella frigna.
- Perché non ha una malattia?
E allora Duddy ci spiega che secondo sua moglie né i miliardi che ha accumulato, né le donazioni alla Montreal Symphony Orchestra, alla galleria d'arte moderna, al Montreal General Hospital, all'università, e neppure l'assegno che una volta all'anno stacca per l'assistenza ai meno agiati erano bastati a far colpo sulla buona società di Westmount. E così quella sera, mentre stavano andando al ballo annuale del museo (- di solito ci danno un tavolo in ventesima fila), Duddy aveva avuto una folgorazione.
- Ci deve pur essere un morbo di cui nessuno hai mai sentito parlare, cui dedicare una fondazione benefica che organizzi un gala al Rytz, magari coinvolgendo qualche stella del balletto o un paio di tenori. Non faccio questione di prezzo, l'importante è che se ne parli, e che la gente faccia a cazzotti per venirci. Ma sarà dura, lo so. La sclerosi multipla è andata, e anche il cancro, il Parkinson e l'Alzheimer. Per non parlare dei disturbi cardiaci ed epatici, e dell'artrite reumatoide. Citami una magagna qualsiasi, e vedrai che qualcuno ci ha già pensato. Per questo mi serve una malattia completamente ignota, e abbastanza arrapante perché io possa creare un ente e mettere a presiederlo il governatore generale o qualche altro imbecille del genere. Sai, una roba tipo quella messa su da suor Kenny, o dalla moglie di Roosevelt. La polio, ecco, la polio era geniale. Ci vuole qualcosa di straziante. La gente ne va pazza.
- Che ne dici dell'AIDS? - ho buttati lì.
- Ma in che mondo vivi? È presa da un pezzo. Ci sarebbe quella roba delle donne, sai, quando attaccano a mangiare come scrofe e poi si cacciano due dita in gola e vomitano, come si chiama?
- Bulimia.
- Ecco, è una vera schifezza, ma siccome ce l'ha la principessa Diana per quelli di Westmount sarà il massimo. Cazzo - esclamò Duddy guardando l'orologio. - Dai, Morty, sto facendo tardi, e quella fra un minuto si attacca al clacson. Mi fa diventare matto. Su, dimmi qualcosa che non so. Stupiscimi.
- Il morbo di Crohn.
- Mai sentito. Roba seria?
- Ne sono affetti circa duecentomila canadesi.
- Molto bene. Cominciamo a ragionare. Qualche dettaglio, prego.
- Altresì noto come colite ulcerosa, o ileite.
- Parla come mangi, per favore.
- I sintomi sono aerofagia, diarrea, emorragie rettali, febbre, perdita di peso. Chi ne è colpito va in bagno anche quindici volte al giorno.
- E bravo! Fantastico, proprio fantastico. Così telefono, che so, a Wayne Gretzky e gli dico, senti Wayne, conferiresti il tuo alto patronato a una fondazione che aiuta gli scoreggioni? Mr. Trudeau, buongiorno, parla Duddy Kravitz. Ecco, Mr. Trudeau, ho qui per lei una proposta molto vantaggiosa in termini di immagine. Che ne direbbe di entrare a far parte della fondazione di mia moglie? Di cosa si occupa? Oh be', di gente che passa il tempo a scagazzare. Buonasera a tutti, a nome mio e di mia moglie vi do il benvenuto all'annuale Gala per la Diarrea. [...]"

E un attimo prima, quando Barney arriva dal dottore:

"La settimana scorsa vado a farmi visitare da Morty Herscovitch, che tutto sorridente mi fa:
- Sai che in un anno ti sei abbassato di almeno un centimetro?
A seguire mi manda un bacio e mi infila un dito guantato nel sedere."

12/07/08

Naughty Stuff Today (a.k.a. Internet Trash)

Qualche mese fa il video che impazzava su internet era 2 girls 1 cup. Chiunque l'abbia visto ricorderà sicuramente la prima volta che l'ha sentito nominare: un amico, con fare furtivo, l'avrà tirato in disparte, si sarà ingobbito e avrà sussurato, in un tono roco che svariegava tra libidine e ribrezzo, "oh ma l'hai visto 2 girls 1 cup"?
Chiunque abbia visto 2 girls 1 cup non ha potuto fare a meno di fare una lista mentale di amici a cui poter raccomandare la visione. Il che spiega il grande successo del video.
Il motivo di tanta voglia di espandere la notizia è semplice: chi l'ha visto deve farlo vedere ad altre persone per alleviare il proprio disgusto. Una sorta di mal comune mezzo gaudio.
Trama di 2 girls 1 cup: primo piano di una tipa che caca e di un'amica che raccoglie il prodotto in uno cono gelato. Poi se lo mangiano, adducendo ai sapori del vomito anziché della panna. Ortolani direbbe che si tratta di un variegato alle mandorle.
Ciò che dà un minimo di sollievo alla visione è il sospetto che il materiale fecale sia finto, un po' come nello sketch di Luttazzi a Satyricon qualche anno fa. Il fatto che lo si veda espulso in presa diretta non significa a) che sia la stessa cosa che le due hanno in bocca dopo (la scena stacca) o b) che la tipa prima di girare non si fosse fatta infilare del gelato al cioccolato nel retto. Resta il vomito, ma per un motivo o per l'altro sembra fare meno schifo della merda.

L'unico lato positivo del video è che ha creato dei controvideo divertentissimi in cui delle persone filmano la loro reazione alla visione. Alcuni li potete trovare qui (per chi fosse preoccupato: no, il filmato incrimato non si vede).

Proprio guardando alcune di queste reazioni oggi pomeriggio, ho scoperto che in alcuni filmati il video veniva chiamato 2 guys 1 horse invece che 2 girls 1 cup.
Incuriosito, ho inserito 2 guys 1 horse nel motore di ricerca.

L'avessi mai fatto.

Se già la performance di Cicciolina col cavallo è entrata nella leggenda, questa è anche peggio.
Un tipo che si fa inculare da un cavallo. Una mazza di mezzo metro (non scherzo) su tutta per il retto. Il filmato fa davvero impressione, e dubito che il tizio che ci ha provato non abbia avuto bisogno di un immediato ricovero ospedaliero, non fosse altro per il fatto che il cavallo spingeva come un pazzo.

Per fortuna i cavalli vengono in fretta.

Non posterò i link ai due filmati. Chi è interessato li cerchi su google, si trovano facile.

Dice: ma su questo blog ci sono un sacco di cose simili, che sarà mai un paio in più?

Innanzitutto penso che quello col cavallo non si possa far vedere per una qualche legge federale che vieta la pornografia con animali.
Secondariamente, quando scrivo questo genere di cose cerco di giustificarle, non sono gratuite tanto per scioccare.

Metti che esista un video di uno che si fa fare una pompa dalla moglie per cinque ore e le fa esplodere la testa con l'eiaculazione. Metti che poi lo deve spiegare al proprio bambino, che oltretutto vede il cadavere mentre un necrofobo se lo sta inculando. Metti che c'è anche un cane a stemperare il tutto e dargli il look da prodotto per bambini.
Metti che ogni singola scena grottesca di questo video sia giustificata e si possa considerare arte. Metti che tramite l'uso del grottesco gli autori giocano con i nostri tabù.

Ecco, se una cosa simile esistesse, la posterei subito.

Princess: primo episodio.
Princess: secondo (e ultimo) episodio.

^^.

Storia interessante quella di Princess, tra l'altro. Gli autori sono Matt Stone e Trey Parker, quelli di South Park e di Team America, fra gli altri. Princess nasce dopo che Macromedia Flash aveva offerto un contratto milionario ai due, che dovevano produrre una quarantina di episodi in animazione flash della durata di 3-5 minuti per promuovere, appunto, l'animazione in flash. I video sarebbero stati resi disponibili gratuitamente su shockwave.com.
Matt e Trey hanno prodotto due episodi.
Quelli di Macromedia li hanno visionati.
Il contrattone è stato stracciato.

Non posso dargli torto, benché mi spiaccia che questa serie non vedrà mai la fine.

Per chiudere, non c'entra nulla, una citazione da Orgazmo, altro film targato Stone&Parker, visto oggi (si vede che era giornata)

[Protagonista mormone]: "When the Mormons arrived in Missouri, they needed to find jobs, but no one would hire them."
[Pornostar]: "They should have done double anal."

Questo post sceglie fior da fiore.

10/07/08

Domanda #8

Sono l'unico che crede che gli esempi a scuola dovrebbero essere a sfondo sessuale/grottesco/splatter per essere memorizzati più facilmente?

Esempi:

- Canzonette da osteria in latino.
- il prof che descrive la riproduzione asessuata definendola come "da sfigati".
- Cosa fa tre uomini più quattro uomini? Un'orgia gay.
- Problema. Anna spruzza ogni volta che gode. Spruzza 25 cl di liquido lubrificante dalla provenienza incerta. Una sera viene tre volte. Anna quanto dovrà pagare la signora delle pulizie perché non vada a spettegolare sulle macchie in salotto con i vicini?
- Una persona ha un cervello che pesa 1 chilo. Le sparo in testa con un proiettile da 250 grammi. Il proiettile rimane nella calotta cranica. Il cervello cola per i 10/27 dal foro d'entrata. Io sono un maggiordomo?
- Mischiate queste tre sostanze. Shakerate con attenzione, aggiungete lime e ghiaccio et voilà! Ferormone cocktail. Bevetelo e andate a scopare il/la vostro/a compagno/a.
- Oggi parleremo in dettaglio di Lucrezia Borgia e della decadenza veneziana. Per farvi meglio capire simuleremo le scene che voglio che portiate all'esame.
- L'Italia ha la forma di uno stivale, ma non riuscirà mai a calciare la Sicilia. A differenza della casta politica italiana, che a prendere a calci in culo i lavoratori non ci pensa due volte.
- Oggi vi insegnerò come si dice "voglio pisciarti in bocca" in tedesco.
- Ora qualche pettegolezzo su D'Annunzio.
- Ragazze, vi insegnerò a suonare il flauto con l'ano.

08/07/08

Oscurantismo?

C'era una volta gente che arrivava su questi lidi cercando le peggio cose.

Vecchiette arrapate.
La novella di Alibech.
Esibizionismo.
Michelle Hunziker che tira calci nelle palle (?).

Amenità varie, insomma.

Da un paio di settimane a questa parte, invece, il nulla. Nessuno che arrivi più via google.

Sarà l'estate?
Sarà un periodo così?
Sarà che il blog sembra sparito da google?

E qui mi chiedo: come è successo? Voglio dire, fino a poco tempo fa, inserendo in google chiavi di ricerca come il mio nome, o "vecchiette arrapate", o un misto delle due cose, fra i primi risultati c'era questo blog.
Ora, di punto in bianco, non più.

C'è qualcuno là fuori che sa spiegarmene il motivo? Una spiegazione più razionale di "hanno cassato il blog per i suoi contenuti", per cortesia. Anche perché lo leggono in quattro gatti. Mi sembrerebbe un disturbo eccessivo.

Sarà paranoia?

Questo post potrebbe essere al vaglio dell'intelligence. O anche no.

04/07/08

È questo il modo di dare una notizia? (cit.)

C'è il Premio Chiara Giovani che è un bel premio per i giovani, specie della regio-insubrica.
Ti dà un pelo di visibilità in più e non sfigura troppo sul curriculum.
Ebbene, sono fiero di comunicare, visto che la notizia è uscita oggi a mezzo stampa, che quest'anno ci sono ben sei ticinesi selezionati fra i finalisti!
Evviva!

Questo post manca completamente il punto.