06/06/09

Piccioncini VIP

Di norma, il gossip mi lascia indifferente.
Ma non posso assolutamente esimermi dal commentare il fatto che attualmente il mio scrittore preferito si stia trombando la mia cantante preferita.
Che già parlare di trombare alludendo a Neil Gaiman è tipo sacrilego.
Ma riferendosi ad Amanda Palmer sembra un termine non sufficientemente forte.

Ovvio, io mi baso su ciò che di loro percepisco, sull'immagine che scelgono di dare di sé in pubblico.
Il punto è che hanno dei blog in cui si raccontano.

Il punto è che Neil è l'emblema della Britshness: mai sopra le righe, politicamente corretto, elegante, sobrio, autoironico, dallo humor sagace ma non offensivo.
Il punto è che Amanda è tipo una forza della natura: aggressiva, provocante, provocatrice, estrema.

Lui arrossisce e muore di imbarazzo e ride isterico se Jonathan Ross lo bacia per scherzo. Lei suona mezza nuda, ama parlare nei dettagli del suo mestruo e rivendica il diritto di non tagliarsi i peli sotto le ascelle.

Io sono tanto contento per loro, ma a cercare di immaginare una loro giornata qualunque mi si ingrippa il cervello.

Va bene, sono geloso. Amanda fucking Palmer mi ingrifa assai. Ecchecazzo Neil, hai già tutto. Lasciaci almeno le briciole.

1 commento:

  1. utente anonimo25/6/09 23:33

    Le ascelle passino pure, ma le gambe?

    http://2.bp.blogspot.com/_6L1zPW0YW7k/SJFc08n7WnI/AAAAAAAACXU/_HnMZVHd8kI/s1600-h/DSC_0145.JPG

    RispondiElimina