01/06/12

Wikiracconto XVI: Un'enciclica papale onesta._

[Per sapere il perché e il percome dei Wikiracconti clicca qui]

RISULTATI: Paternae, Milena Sadurek, Signora di Buia, Monte Ceceri, Angelo Puccinelli.

Un'enciclica papale onesta
(tradotta dal latino per voi invorniti)

Fedeli! Sinceri od opportunisti che siate, ecco quanto ho da dirvi.

1) Usateli, 'sti preservativi. I cristiani ricchi già lo fanno e mica li sbraniamo per questo. Basta che paghino.
2) I preti non si possono sposare per evitare nepotismo. La cosa risale a inizio medioevo (non ricordo quando e non ho 'sta gran voglia di cercarlo. Spero mi perdonerete. Dio lo farebbe) quando le parrocchie passavano di padre in figlio. Va da sé che fra nepotismo e pedofilia abbiano scelto la seconda. Una scelta forse non lungimirante, ma pur sempre una scelta.
3) Avete notato che tutte le cose che vi proibiamo di fare sono fra le più belle che l'esperienza umana può offrire? C'è una ragione dietro tutto ciò: il controllo. Se siete così stupidi da rinunciare a quella gran gioia che è il sesso senza batter ciglio, difficilmente ci contesterete mai nulla. Anzi, magari ci supporterete pure.
4) Il sesso è naturale, fatene come credete e quanto ne volete. Qui ancora non ci capacitiamo di come abbiate potuto credere alla storia che Dio ci ha dato gli strumenti per godere salvo poi dirci di non farlo. Che razza di bastardo sarebbe, se davvero avesse agito così?
5) Il culto cattolico della sofferenza serve a farvi bere qualsiasi panzana: "Farà male, ma è Dio che vuole provare la nostra Fede". E voi: "grazie, Dio, per questa opportunità". C'mon... sveglia!

6) la Fede sta alla filosofia come l'omeopatia alla medicina. Le prime non aiutano le seconde ma hanno sempre il fervente supporto di qualche credulone e sembrano alternative legittime. Non lo sono.
7) Un pazzo in un manicomio una volta ha fondato una propria religione. Il Dio di questa religione imponeva, fra le altre cose,  di defecarsi nei pantaloni ogni 312 ore, leccare le ascelle delle persone più vecchie di 43 anni e più pesanti di 86 chili, e di giacere con gli animali tutti a parte i rettili (che non posseggono l'animo latino a causa del loro proverbiale sangue freddo). Suona strano, no? Eppure ha le stesse pretese di plausibilità di qualsiasi altra religione al mondo. L'unica differenza tra noi e il povero matto è che la Chiesa cattolica ha avuto più di duemila anni per rendere opaca la propria insensatezza intrinseca. Se proprio cercate una divinità da adorare concedetevi anima e corpo alla parola. Qualsiasi cavolata, se raccontata bene, diventa quantomeno plausibile.
8) La Bibbia non è un libro fuori dal tempo. L'archeologia ha dimostrato che è stata scritta in un momento storico preciso per rispondere a bisogni sincronici che in gran parte oggi non ci riguardano più. Duemila anni fa c'era un motivo sensato per non mangiare carne di venerdì, ergo la regolamentazione a proposito nella Bibbia. Se fosse scritta oggi, ci sarebbe probabilmente l'obbligo di usare contraccezione per evitare malattie sessuali. Un fedele che rispetta questo precetto è come un tizio che fra duemila anni userà ancora il preservativo, nonostante le malattie sessualmente trasmissibili saranno nella sua epoca completamente debellate, perché l'ha letto in un libro scritto in un'epoca in cui di sesso si può morire.
9) Quanto riportato nei punti 1-8 potrebbe sembrare una banale riduzione di temi altamente complessi e carichi di sfaccettature che andrebbero meglio ponderate. Non è così: è la storia della Chiesa Cattolica ad essere un'iperbole tesa a giustificare il continuare a seguire regole diventate vieppiù insensate con il passare del tempo e l'evolversi del genere umano.
10) Fate sempre più o meno il contrario di quanto diciamo, specie quando è palesemente insensato e vi godrete la vita. Nel caso non ce la facciate, ecco un trucchetto: dato che le norme vigenti per entrare in Paradiso sono tanto strette al punto da essere impossibili da rispettare (non ci entrerei manco io), ignoratele. Tanto Dio perdona, basta pentirsi sinceramente appena appena prima di morire. Certo, la cosa richiede un tantino di timing - imperativo non peccare dopo il pentimento - ma niente di insormontabile. Sperando di non finire sotto un'auto: in quel caso beffa oltre il danno.

Papa out, bitches! Keep it real.

TEMPO: 35'._

Nessun commento:

Posta un commento