01/07/13

Wikiracconto XXIV: See what I did here?_

[Per sapere il perché e il percome dei Wikiracconti clicca qui]

RISULTATI: Rappresentanza militare, Johnnie Lee Higgins, WWE Backlash, Laputa, Mario Ancona. 

SEE WHAT I DID HERE?

Visto che Wikipedia, nella sua imperscrutabile saggezza, suggerisce il wrestling, parliamo di wrestling.
Non mi piace, il wrestling, ma posso capire perché possa piacere. È un modo come un altro per soddisfare il desiderio di narrazione insito in ognuno di noi. In un modo piuttosto trash, IMHO, ma tant'è. Le massaie fan la coda per comprare la mia broda si ammazzano di soap, una classe di persone si ammazza di wrestling.
Tutto molto bello, non fosse che c'è ancora chi è convinto che il wrestling sia uno sport vero, e che le maschere impersonate sul ring dai wrestlers e le varie faide che li vedono coinvolti sono più reali del vero.
Un po' me lo chiedo, come sia ancora possibile 'sta cosa. Nell'era di internet poi! Nel senso: posso capire fine anni '80, inizio anni '90, più difficile far girare le voci, ricercare informazioni. Ci stava che non si sapesse che era tutto finto, una ristretta cerchia di addetti al lavoro a parte. Tanto più che le federazioni di wrestling puntavano (e in parte lo fanno tutt'ora) sul realismo, tanto da spingere i wrestler a comportarsi come tali anche quando facevano la spesa.
Ma al giorno d'oggi, con internet per tutti.
Dai.
Non puoi crederci. Se ci credi, o sei un ignorante oppure un ragazzino che non ha ancora gli strumenti per distinguere il vero dal falso quando questa distinzione non è chiaramente esplicitata.
Ma un adulto che crede che tutto quello che accade nel wrestling sia vero.
Dai.
Mi prendi per il culo?
A me piace, a torto o a ragione, l'hockey. Ora: visto che mi piace ne leggo sui giornali, guardo trasmissioni sportive in tv. Capiterà anche a te, fan del wrestling che crede che sia tutto vero. E così facendo finirai per forza a incappare in qualche articolo che ti dice che è tutto finto. Che The Undertaker fa un sacco di beneficienza e aiuta le vecchiette ad attraversare.
Eppure, sono convinto, ti rifiuti di riconoscere questa realtà.
A dire il vero si distinguono tre differenti tipi di spettatori, nel mondo del wrestling (almeno, secondo Wikipedia, quindi: prendere con le pinze):  i Mark, gli Smart, e gli Smark.
I Mark sono quelli che si bevono come oro colato tutto quello che vedono.
Gli Smart sono quelli che sanno che è tutto finto eppure guardano lo stesso perché appassionati dalla tecnica (e, aggiungo io, ciapati dalla storia).
Gli Smark "spesso sono dei mark che sono venuti a sapere della finzione del wrestling e che stanno lentamente perdendo le loro convinzioni, come ad esempio quella che i wrestler siano realmente buoni o cattivi, o che i match siano'"reali'".

E questo è quanto per il wrestling e i suoi spettatori.
Dove voglio arrivare?

21/05/13

Di esorcismi._

[Più è complesso e raro il bersaglio, più è difficile farlo oggetto di satira, più tale satira sarà sopraffina. Io però sono molto pigro.]

La notizia del giorno (21.05.2013) è che Papa Francesco potrebbe o non potrebbe aver fatto un esorcismo. Non so [su questo "non so" ci ritorneremo], non ho visto il video allegato perché la cosa mi annoia.
Il tutto è comunque grottesco per vari motivi.
1) Perché è una notizia?
2) Perché il Vaticano si è affrettato a smentire? L'immagine del Papa può essere rovinata dal fatto di fare esorcismi? Il messaggio che si vuole far passare è che è ok sottomettersi e richiedere l'intervento di un amico immaginario [="pregare"] ma non lo è scacciare nemici immaginari dal corpo di sofferenti [="esorcizzare"]?
3) Il tizio che ha lanciato la notizia, Dino Boffo, ha parzialmente ritrattato. Dal virgolettato dell'articolo sostiene di "aver involontariamente determinato la diffusione di una notizia vera ma vera solo in parte e in parte non vera". In sostanza sta dicendo che si tratta di notizia falsa: è tautologico che qualcosa di vero solo in parte è in parte falso [="non vero"] e qualcosa di vero deve esserlo completamente, altrimenti è sostanzialmente falso nel suo insieme (basta una goccia di falsità in un mare di verità per far affondare il tutto, dico sempre io, invero piuttosto a caso). Quindi Boffo non crede fosse un esorcismo, come io prima non lo credevo io [il mio "non so", su cui come vedete sono ritornato, ogni promessa è debito, è in questo senso un omaggio a Boffo e al suo modo di dire una cosa e intenderne tutt'altra]. Domanda: perché minchia far finta che lo fosse? Che interesse poteva avere? Che se ne parlasse? Voleva danneggiare l'immagine del Papa? O rinforzarla?
4) e veniamo al vero motivo per cui siamo qui (quanto detto finora andava detto ma ci azzecca poco con quanto segue, da cui non dipende, quindi potevate risparmiarvi di leggere fino qui, gné gné, vi ho fregato), vale a dire l'improvvisa realizzazione da parte del sottoscritto che viviamo in un mondo in cui ancora esistono degli esorcisti.
Epifania che ha fatto (internamente) prorompere il sottoscritto in un sonoro silenzioso "ma che cazzo...", mentre, al contempo, le sue [=del sottoscritto] braccia sia, figurativamente, cascavano, sia, realisticamente, restavano al proprio posto. Un collasso interno.

Ci si pensi un attimo. Ci sono dei tizi che di mestiere scacciano i demoni dai corpi della gente.
Nel 2013.

16/01/13

2012 in Musica: Numero6._

Numero6 - Dio c'è
I Numero6 sono un'altro gruppo che non conosco affatto bene. Un gruppo di cui mi sono molto piaciute canzoni sparse sentite su varie compilation o rilasciati dal gruppo stesso in free download. Per contro, l'ascoltare un cd intero mi è stato ostico. L'ultima loro fatica è Dio c'è e il singolo di lancio (Fa ridere, video subito sotto) è una di quelle canzoni che mi è piaciuta maggiormente. Anche l'album pare appetibile.
Magari mi conquisteranno definitivamente nel 2013.


15/01/13

2012 in Musica: Nicolò Carnesi._

Nicolò Carnesi - Gli eroi non escono il sabato
Spesso nei viaggi in macchina mio padre metteva Bertoli, De André, Bennato, Battisti, De Gregori, Dalla, Guccini, etc.
Cantautori.
Li ascolto ancora.
Ed è qualche anno che c'è un revival del cantautorato (specie al sud Italia), che per caso ho beccato in pieno: Brunori, Colapesce, Dente.
Carnesi.

14/01/13

2012 in Musica: Il Muro del Canto._

Il Muro del Canto - L'Ammazzasette

Folk romano, quello del Muro del Canto. Che vuol dire che suonano folk e cantano in dialetto romano. Che un po' spiazza al primo ascolto. Difatti prima di accattarmi il cd ho fatto partire più volte lo streaming su rockit per convincermi.

13/01/13

2012 in Musica: Meganoidi._

Meganoidi - Welcome in Disagio
Una volta I Meganoidi erano un gruppo ska e ora hanno cambiato genere.
Vaaaa bene.
Sono stati un gruppo ska più o meno per un cd ed erano appena iniziati gli anni '00, è davvero necessario ripeterlo all'inizio di ogni nuova recensione di ogni nuovo album dei Meganoidi?
No.
Dice: ma per chi non li conosce.
Che vuoi che gliene freghi a loro. Se non sanno chi sono, non sanno che erano un gruppo ska.

12/01/13

2012 in Musica: Io Non Sono Bogte._

Io Non Sono Bogte - La Discografia è Morta e Io Non Vedevo l'Ora
Verso la fine dell'anno appena trascorso è apparso in Italia Musicraiser, sito di crowdfunding sul modello del più famoso Kickstarter (di cui è una copia sputata) per inziativa, tra gli altri, di uno di quelli dei Marta Sui Tubi.
L'idea del crowdfunding mi è sempre piaciuta ed ho quindi deciso di scorrermi i progetti di lancio con l'idea di supportare gli artisti che mi avessero convinto. È successo due volte, con gli Stato Sociale (ci tornerò) e con gli Io Non Sono Bogte, gruppo romano che ho ivi sentito nominare per la prima volta in vita mia.

11/01/13

2012 in Musica: Intercity._

Intercity - Yu-Hu
Oggi siamo circa a metà distanza fra l'uscita de La morte (non esiste più), primo singolo del nuovo album dei Baustelle, Fantasma, e fra l'uscita dell'album stesso.
Dice: che ci azzecca con gli Intercity?

10/01/13

2012 in Musica: Imagine Dragons._

Imagine Dragons - Night Visions


Gli Imagine Dragons hanno fatto il botto in America, nel 2012, e non fatico a credere che andanno a conquistare il resto del mondo nel 2013 se si giocano bene le loro carte. Se. Un grosso se.

09/01/13

2012 in Musica: Gotto Esplosivo._

Gotto Esplosivo - L'oro del diavolo


Li conosco da pochissimo, i Gotto Esplosivo (devo ancora recuperare il cd), eppure già non mi ricordo più come sono arrivati a loro. Forse una di quelle compilation gratuite che mensilmente compaiono sulle pagine internet di XL, il mensile musicale di Repubblica. Comunque, vuoi per il suono, vuoi per il nome (riferimento a Guida Galattica per Autostoppisti, di Douglas Adams), sono andato oltre la singola canzone che era finita sul mio iTunes e, su YouTube, ho scoperto Sete che, per quel che ho sentito, col resto del cd c'entra poco ma tant'è, è proprio bellina.
Ma giudicate voi.




08/01/13

2012 in Musica: Fun._

Fun. - Some Nights


Dei Fun. ne so meno di voi. Immagino li abbiate sentiti un po' tutti. Io li ho beccati grazie all'IRP già a partire dal cd prima (Aim and Ignite, 2009). Il nuovo Some Nights non l'ho ancora ascoltato bene, ma One Foot (video più sotto) mi è piaciuta molto.

07/01/13

2012 in Musica: Enrico Ruggeri._

Enrico Ruggeri - Le canzoni ai testimoni


Di Enrico Ruggeri non conoscevo una canzone, tranne quelle sempreverdi che ogni tanto girano ancora in radio e che tutti conoscono per osmosi. Di Enrico Ruggeri, extramusicalmente, ci sono cose che mi piacciono e cose che non mi piacciono. Mi è piaciuto quando l'ho intravisto come giudice di X-Factor, per quanto si trattasse di X-Factor: molto sobrio, puntuale nei giudizi, con quella che pare un'ottima conoscenza della materia. Non mi è piaciuto quando l'ho intravisto a Mistero, ma proprio per niente. Tutto ciò che riguarda Mistero è fuffa allo stato puro (e mi ci è cascata pure la mia Lucilla Agosti, sigh).

06/01/13

2012 in Musica: Derozer._

Derozer - Fedeli alla tribù (CD + DVD)


Io sono cresciuto musicalmente ai tempi del liceo con il punk italiano. Derozer, Punkreas, Los Fastidios, Punx Crew, Marsh Mallows, P.A.Y.,… Lo ascolto tuttora, gruppo più gruppo meno.

05/01/13

2012 in Musica: I Cani._

I Cani - I Cani non sono i Pinguini non sono i Cani (Split)


A parer mio i Cani suonano un tipo di elettronica come se fosse punk. Ma che volete che ne sappia, d'altronde? So solo che è un suono particolare, che a me piace molto. il loro album di debutto (Il sorprendente album d'esordio dei Cani) è dell'anno scorso. Da allora hanno partorito una cover di Con un deca degli 883 e Asperger, nello split con i Gazebo Penguins. Ora, se ho capito bene, si dovrebbero fermare per un po'.

04/01/13

2012 in musica: Banda Bassotti._

Banda Bassotti - Siamo Guerriglia


Da un album della Banda Bassotti (in questo caso, Siamo Guerriglia), gruppo combat rock romano in giro da 30 anni, mi aspetto una canzone capolavoro che non mi stuferò mai di ascoltare.

03/01/13

2012 in Musica: Die Ärzte._

Die Ärzte - Auch

Per chi non avesse mai sentito nominare gli Ärzte: sono un gruppo tendenzialmente punk-rock berlinese che canta in tedesco. Con le dovute proporzioni (gli Elii sono tecnicamente molto più bravi) potrebbero essere paragonati agli Elio e le Storie Tese per via della loro attitudine cazzara e per il loro spaziare nei generi musicali. Consigliatissimi, recuperate 13 (1999) o il doppio cd Geräusch (2003) se non sapete da dove iniziare.

02/01/13

2012 in musica: Area765._

Area765, Volume 1

Chiariamo subito: gli Area765 sono i vecchi Ratti Della Sabina meno un cantante e forse qualche altro componente (non gioca a mio favore, ma: prima dello scioglimento non avevo idea che i Ratti avessero due cantanti. Mi è capitato anche con gli Alkaline Trio. La Girl al suo primo concerto dei Gomez ha definito uno dei membri fondatori della band come un pischello salito tardi sul carro).
I Ratti è 10 anni che li ascolto ininterrottamente, a partire da Circobirò (2002), fino A Passo Lento (2006, il mio preferito) e a Va Tutto Bene (2009). Non ho idea di come sono arrivato ad ascoltarli. Forse sulla scia dell'infatuazione per i Mercanti di Liquore, alla ricerca di sonorità simili su internet; Mercanti di Liquore che non ho idea di come sono arrivato ad ascoltarli. Comunque un parente romano della Girl è rimasto sorpreso di questa mia conoscenza, in quanto afferma che i Ratti al di fuori di Roma siano quasi sconosciuti. Costui, tra l'altro, si è riuscito a vedere, spesso giocoforza, una quindicina di concerti dei nostri, per mia somma invidia, ché live non li ho mai visti e non li vedrò mai. A meno che gli Area765 non passino all'estremo nord italico. Più o meno i Ratti senza un cantante, come dicevo. Sicuramente qualche canzone vecchia la fanno ancora.

01/01/13

2012 in Musica: Premessa._

Io di musica non so un cazzo. Il mio orecchio è talmente poco musicale che non riesco manco a sentire le stecche, salvo le più clamorose, e il mio cantato è simile a quello dei demoni infernali che con la loro voce devono vessare le anime perse.
Detto questo, il 2012 è stato per me un anno musicalissimo, dopo qualche anno un po' così in cui avevo ascoltato alla nausea i cd dell'infanzia (1999-2005) e credevo che tutta la produzione successiva facesse cagare. A farmi tornare ad ascoltare musica con una certa frequenza sono stati un insieme di fattori involontariamente contingenti verso la fine del 2011:

  • L'arrivo di un nuovo iPod Nano pieno di giga a sostituire il vecchio.
  • L'aver digitalizzato tutti i miei vecchi cd su iTunes e averli così sempre a portata di mano.
  • La scoperta di alcune risorse interessanti che mi hanno fatto allargare gli orizzonti musicali, in particolare Rockit sito dedicato alla musica "indie" italiana e l'IRP (indie rock playlist) a opera di tal criznittle, che ogni mese mette a disposizione una centocinquantina di canzoni appena uscite da scaricare (non so quanto legalmente. In ogni caso, la legislazione svizzera al momento non punisce in generale il download per uso privato, sempre che non si usino sistemi p2p [infatti: è vietato condividere]). Tutte le vecchie compilation sono ancora online, cosa che mi ha permesso di colmare parzialmente il gap degli ultimi anni.
  • L'aver cominciato a usare assiduamente iCal. Provvidenziale. Senza iCal riuscivo a programmare al massimo un paio di giorni nel futuro. Ora ho tutto sott'occhio e il futuro si è spalancato davanti a me. Nello specifico significa che sono riuscito a programmare e vedere tanti concerti, in questo 2012.
Per questi motivi, nei prossimi giorni, in ordine rigorosamente alfabetico, vi voglio proporre le canzoni che più mi sono piaciute in questo 2012 (fa testo la data d'uscita dell'album).

Come detto, di musica non so un cazzo. Questo significa che le mie non saranno recensioni (non ho le necessarie conoscenze) e che il criterio sarà personalissimo: il mio gusto personale e cosa significano per me queste canzoni.

Enjoy._