12/01/13

2012 in Musica: Io Non Sono Bogte._

Io Non Sono Bogte - La Discografia è Morta e Io Non Vedevo l'Ora
Verso la fine dell'anno appena trascorso è apparso in Italia Musicraiser, sito di crowdfunding sul modello del più famoso Kickstarter (di cui è una copia sputata) per inziativa, tra gli altri, di uno di quelli dei Marta Sui Tubi.
L'idea del crowdfunding mi è sempre piaciuta ed ho quindi deciso di scorrermi i progetti di lancio con l'idea di supportare gli artisti che mi avessero convinto. È successo due volte, con gli Stato Sociale (ci tornerò) e con gli Io Non Sono Bogte, gruppo romano che ho ivi sentito nominare per la prima volta in vita mia.
Il nome del gruppo secondo me è fichissimo e capace di incuriosire. Ero già quasi convinto, ma in più il gruppo aveva anche caricato un paio di canzoni per fare capire come suonavano. Tanto mi è bastato per convicermi a dar loro una mano (in cambio del codice per scaricare il cd!).
In un mesetto è scaduto il tempo in cui si poteva "fundare" il cd. I nostri sono riusciti a ottenere il 133% di quello che chiedevano. Pochi giorni dopo il codice per scaricare il cd era nel mia casella e-mail.
L'album si è rivelato una bella sorpresa. Suona come un mix fra un gruppo indie, uno cantautoriale, e uno nu-metal (quel genere con le chitarre accordate in Drop D se non qualche semitono sotto che ha spopolato in tutto il mondo a cavallo del nuovo millennio), con una grande attenzione sui testi e una forma canzone non per forza chiusa nella formula strofa-ritornello-strofa, anzi. Chicca finale, se ce ne fosse bisogno, si capisce vagamente chi sia Bogte, che va a fare comparsate veloci verso la fine dei pezzi, a volte in modo anche straniante, creando una sorta di trait d'union nel cd.
Di seguito, il primo singolo: La musica italiana & altre stragi



[AGGIORNAMENTO 16.01.2013]
Ho visto che gli Io non sono Bogte hanno segnalato questo post sulla loro bacheca facebook. Io non ho facebook, loro non mi pare abbiano twitter, pertanto mi permetto di rispondere qui.
Riporto anche quanto scritto da loro, che fra qualche tempo altrimenti sparisce in facebook (almeno mi pare di capire funzioni così).

Ecco il parere di un nostro recente ascoltatore che ci ha 'scoperto' grazie a Musicraiser e ci ha aiutato a superare il budget! Lo ringraziamo per averci supportato...e per averci considerato una bella sorpresa ;)
 Bene.
Innanzitutto: :-) .
Poi, grazie a loro per la musica, che raramente vale meno del prezzo d'acquisto e non è certo questo il caso! Con l'augurio di riuscire a vederli da sotto qualche palco nel 2013!

Nessun commento:

Posta un commento